La tutela del patrimonio artistico nello Stato Pontificio (1821-1847). Le commissioni ausiliarie di Belle Arti.pdf

La tutela del patrimonio artistico nello Stato Pontificio (1821-1847). Le commissioni ausiliarie di Belle Arti PDF

Mariano Nuzzo

Nel periodo immediatamente successivo al Congresso di Vienna lo Stato Pontificio vantava una significativa organizzazione degli organismi di tutela del patrimonio storico-artistico. Tra questi proprio le Commissioni ausiliarie di Belle Arti svolsero un’intensa attività tra il 1820 e il 1860. Il testo ne traccia la storia, delineando le grandi personalità che le animarono, quali furono Fea, Nibby e Valadier, e ricostruisce il panorama eterogeneo entro il quale esse operarono, ponendo l’attenzione sui rapporti tra la Commissione centrale e quelle periferiche istituite nelle Delegazioni e nelle Legazioni pontificie. Dopo un inquadramento storico-amministrativo dello Stato Pontificio, il volume passa in rassegna alcuni casi di studio, concentrandosi sull’attività delle Commissioni ausiliarie e sul dibattito culturale posto alla base degli interventi attuati.Indice:INTRODUZIONE di Riccardo Dalla Negra 1 L’ organizzazione amministrativa dello Stato Pontificio negli anni della Restaurazione1.1 La riorganizzazione dello Stato dopo la Seconda Ricupera1.2 La riforma amministrativa dello Stato Pontificio nei primi anni dell’ Ottocento1.3 La suddivisione amministrativa dello Stato Pontificio (1815-1849)2 La tutela del patrimonio storico-artistico nello Stato Pontificio (1800-1821)2.1 I primi provvedimenti di tutela nello Stato Pontificio2.2 La ricognizione del patrimonio storico-artistico e la redazione degli inventari2.3 L’ editto del cardinale Pacca2.4 Istituzione delle Commissioni ausiliarie di Belle Arti nelle Province dello Stato2.5 Commissioni ausiliarie nelle Delegazioni apostoliche 2.6 Commissioni ausiliarie nelle Legazioni apostoliche 2.7 Elenco Commissioni del Ministero dell’ Agricoltura 3 La prassi operativa delle Commissioni ausiliarie: scavi e restauri condotti tra il 1821 e il 18463.1 Le Antichità e le Belle Arti oggetto di interesse delle Commissioni ausiliarie3.2 Albano Laziale. Il restauro del Sepolcro degli Orazi e Curiazi3.3 Roma. Il restauro del Tempio di Vesta 3.4 Fano. Abbandono e decadenza dell’ antico Arco di Augusto3.5 Perugia. Restauri alla chiesa di S. Angelo3.6 Benevento. Restauro dell’ Arco di Traiano3.7 Rimini. Proposta di restauri dell’ Arco di Augusto 3.8 Roma. Lavori eseguiti alla cappella Capranica in S. Maria sopra Minerva e alla chiesa delle Sacre Stimmate3.9 Palestrina. Lavori eseguiti a una strada antica3.10 Roma. La riedificazione della Basilica Ostiense di San Paolo fuori le muraTAVOLE ELENCO DELLE ABBREVIAZIONI APPENDICE RINGRAZIAMENTI FONTI E RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICIINDICE DEI NOMI INDICE DEI LUOGHI Note sullautore:Mariano Nuzzo è architetto e dottore di ricercain Conservazionedei Beni Architettonici. È stato borsista universitario presso il BENECON, Centro di Competenza Regionale per i Beni Culturali Ecologia Economia della Seconda Univeristà degli Studi di Napoli e assegnista di ricerca presso la Scuola Superiore ISUFI dell’Università del Salento. È stato docente di Caratteri costruttivi dell’edilizia storica e del Laboratorio di restauro architettonico per la facoltà di Architettura di Ferrara e ha promosso iniziative sul recupero e la riqualificazione ambientale dei centri storici della Campania.È autore di diverse pubblicazioni: Castelli di Terra d’Otranto: lettura dei degradi e interventi possibili di restauro (Quaderni del Laboratorio di Restauro Architettonico, Scuola Superiore ISUFI, 2009), L’Architetto restaura (Spring, 2008), Giuseppe Valadier ed il restauro del Sepolcro degli Orazi e Curiazi ad Albano Laziale (Palladio, 2006) e Architettura e ambiente della Congrega del Loreto (Melagrana, 2005).

LA TUTELA PENALE DEL PATRIMONIO CULTURALE ITALIANO E IL patrimonio artistico, in particolare, che dovrebbe costituisce i due terzi delle risorse 4 SANDULLI A. M., La tutela del paesaggio nella Costituzione, in Riv. giur. edil., 1967, II, pag. 170. PREDIERI A.,

4.69 MB Dimensione del file
8862920296 ISBN
La tutela del patrimonio artistico nello Stato Pontificio (1821-1847). Le commissioni ausiliarie di Belle Arti.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.haydenfootball.co.uk o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Per una storia della tutela del patrimonio culturale. riassunto per esame legislazione dei beni culturali . Università. Sapienza - Università di Roma. Insegnamento. Studi storico-artistici. Caricato da. Sara Bongarzone. Anno Accademico. 17/18 Nel 1821 il Regolamento per le Commissioni Ausiliarie di Belle Arti dello Stato Pontificio condannava aspramente i cattivi ed inutili restauri e obbligava alla predisposizione di accurati rilievi, preliminarmente ad ogni intervento di restauro:«…le rispettive Commissioni procureranno in tutti i modi di far levare queste piante e questi disegni.

avatar
Mattio Mazio

La tutela del patrimonio consiste nella conservazione e nella manutenzione di un patrimonio, di qualsiasi genere sia: storico, artistico, culturale, nazionale. Il patrimonio è un’opera alla quale vengono attribuiti grandi valori e potrebbe anche essere considerato l’emblema dello Stato, o … La tutela del patrimonio culturale tra Stato e regioni «Era come se fosse stato inaugurato un altro sistema solare. Una grande speranza che ci teneva desti, ci faceva aver voglia di parlare, di essere in mezzo alla realtà dei fatti»: così lo storico dell’arte Bruno Toscano ricordava nel 1992, ormai disilluso, l’avvio delle autonomie regionali nei primi anni Settanta (Zanardi 1999, pp

avatar
Noels Schulzzi

La tutela dei beni culturali nell’ordinamento costituzionale confisca del patrimonio artistico dello Stato pontificio avvenuta “manu militari” ad opera dei L’editto è poi completato da un regolamento contenente direttive per le commissioni ausiliarie di belle arti. Trattasi, in …

avatar
Jason Statham

Patrimonio sos - difesa dei beni culturali e ambientali. Versione stampabile . A. Bianchi scrive: MARIANO NUZZO LA TUTELA DEL PATRIMONIO STORICO-ARTISTICO DELLO STATO PONTIFICIO (1821-1847).Le Commissioni Ausiliarie di Belle Arti, Libreriauniversitaria, Limena (PD), maggio 2010 2010- R. Dalla Negra, Introduzione, in M. Nuzzo, La tutela del patrimonio artistico nello stato pontificio (1821-1847). Le commissioni ausiliarie di Belle Arti, Libreriauniversitaria, Padova 2010, pp. 7-10. 2010- R. Dalla Negra, Questioni di metodo nello studio degli aggregati urbani. Riflessi per la disciplina

avatar
Jessica Kolhmann

La tutela del patrimonio artistico nello Stato pontificio (1821-1847): le commissioni ausiliarie delle belle arti. libreriauniversitaria. it ed., 2010. Altri progetti[modifica | ...